Paté di fegatini


Paté di fegatini

Grande classico della cucina toscana, ma realizzato a mio gusto. Infatti, non amo particolarmente i capperi e non li utilizzo mai. E anche l’acciuga non sempre la metto.
Per prima cosa soffriggo in olio e burro una cipolla e una mela sminuzzate, aggiungo poi i fegatini di pollo spezzettati e lascio insaporire. Bagno con un bicchiere di vino bianco (ma a volte ho pure sperimentato il rosso o il vinsanto, dipende dal grado di dolcezza che si vuole ottenere) e lascio evaporare.
Molti si indigneranno, ma a questo punto tolgo tutto dal fuoco e lo riduco in poltiglia con un frullatore a immersione, serve ad ottenere maggiore cremosità. Rimetto tutto in padella, aggiungo un bel po’ di brodo di carne e lascio cuocere a fuoco bassissimo finché non si addensa. Sale e pepe a fine cottura.
L’utilizzo della mela, dell’acciuga o del tipo di vino è molto soggettivo e da questo dipende il grado di dolcezza e contrasto che si vuole ottenere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...